Gli Asparagi - Sannazzaro de' Burgondi

RomanoTassini.it

Vai ai contenuti
Gli Asparagi di Cilavegna
Gli Asparagi
La coltivazione dell’asparago, originario dell’Asia Occidentale, non è semplice in quanto necessita di terreni leggeri di fondo sabbioso ma ben profondi e concimati. La maturazione del nostro ortaggio nelle sue molteplici varietà è inoltre lenta e irregolare e la raccolta e il confezionamento piuttosto laboriosi e impegnativi. Le sue molte virtù ripagano comunque abbondantemente gli sforzi: leggerezza e digeribilità sono le sue caratteristiche più note, insieme con le sue proprietà diuretiche e digestive. Le sue radici ricche di sostanze amare, acetato e fosfato di potassio, hanno inoltre proprietà antiasmatiche, antireumatiche, cardiotoniche, biliari e sedative.
La tradizione lomellina, e lombarda in generale, vuole l’asparago accompagnato con burro, uova e formaggio grana.

L’Asparago protagonista
Nel secondo week-end di maggio si svolge a Cilavegna da ormai più di trent’anni la tradizionale sagra dell’asparago, con tanto di palio del maialino e stand gastronomici sparsi nei punti strategici del piccolo comune. Perché proprio Cilavegna capitale dell’asparago? Si dice sia grazie alla qualità del terreno sabbioso e acido formatosi dalle stratificazioni alluvionali del Ticino, ideale per questo tipo di coltivazione. Da alcuni anni esiste un “Consorzio di produttori” che contraddistingue con un marchio i veri asparagi di Cilavegna.

Copyright © 2018 Romano Tassini. Tutti i diritti sono riservati.
Created with WebSite X5 v 15
Web Design Romano Tassini
Sannazzaro de' Burgondi

Le foto di Paola

Torna ai contenuti